Actions

Terrorismo e relazioni internazionali

De Baripedia


Il corso Terrorismo e Relazioni Internazionali esamina il modo in cui il terrorismo e i suoi impatti interagiscono con le questioni e gli interrogativi relativi alle relazioni internazionali. Fino alla guerra fredda, il settore delle relazioni internazionali, che doveva essere posto sotto le mentite spoglie di diplomatici e soldati, prestava scarsa attenzione al terrorismo. Finora il terrorismo era stato vissuto come una questione di giurisdizione statale e quindi interpretato come un "disordine" localizzato che minaccia solo coloro che ne sono impregnati. Con il sistema di analisi westfaliano, solo le conseguenze per la pace di un conflitto interstatale potevano determinare l' evoluzione delle relazioni internazionali tra le potenze.

Con il completamento della prima fase del Relaxation, lo smantellamento di un ordine occidentale garantito dalla potenza americana, i nuovi conflitti indiretti Est-Ovest e Nord-Sud stanno ridefinendo il terrorismo per integrarlo pienamente nelle relazioni tra grandi sistemi e blocchi. La dicotomia barbarica/civilizzata viene elaborata come una vera e propria categoria di analisi e permette quindi di riclassificare il classico atto terroristico in una forma semplificata e globalizzata. La nozione di "terrorismo internazionale" simboleggia l' integrazione di questa forma di violenza nella teoria delle relazioni internazionali e del pensiero strategico. Le "buone pratiche" della dicotomia barbarica/civilizzata saranno al centro delle teorie di molti geopolitici e strateghi. Il crescente successo di queste analisi, al fine di influenzare le rappresentanze degli attori politici sulle due sponde dell' Oceano Atlantico, ha un impatto diretto sulle rappresentanze del settore delle relazioni internazionali.

Gli attentati dell' 11 settembre sono una svolta fondamentale. Il terrorismo elevato al rango di "globale" viene reinterpretato come la nuova forma di guerra Nord-Sud". La "guerra al terrorismo" proclamata dall' amministrazione Bush sta ora riordinando il campo delle relazioni internazionali. Dall' Afghanistan agli Stati canaglia, dal progetto nel nuovo Medio Oriente all' Unione Europea, o addirittura alla Russia e ai suoi alleati, le scelte unilateraliste americane stanno trasformando in profondità l' intero sistema multilaterale di relazioni internazionali elaborato sulle ceneri della guerra fredda, simboleggiato dalla caduta del muro di Berlino.

Corsi[modifier | modifier le wikicode]

Terrorismo o terrorismi? Alcune considerazioni epistemologiche

Sicurezza nazionale e antiterrorismo: l'esempio dell'America latina

Internazionalizzazione delle lotte e sviluppo del terrorismo internazionale

Relazioni internazionali e lotta contro il terrorismo internazionale

Gli Stati Uniti e il Nuovo Ordine Internazionale

Geopolitica del Medio Oriente

Le rotture dell' 11 settembre 2001

Al-Qaeda o la "geopolitica del terrorismo radicale"

Lotta al terrorismo e ricostruzione delle relazioni transatlantiche

La Primavera araba contro il terrorismo: questioni e prospettive

Homegrown jihadismo: Come prevenire la catastrofe terroristica?

Riferimenti[modifier | modifier le wikicode]