Actions

Corso introduttivo ai metodi della scienza-politica

From Baripedia


Contestualizzazione e definizioni[edit | edit source]

Vero o falso?[edit | edit source]

  • Livello di soddisfazione dei soldati neri negli Stati Uniti:
    • Ipotesi: maggiore soddisfazione quando è di stanza in una base militare nel nord degli Stati Uniti più che nel sud. L'ipotesi è che il contesto settentrionale, dove la segregazione era meno prevalente, abbia fatto sentire meglio i soldati neri.
    • Conclusione: l'ipotesi è falsa perché presupponeva un confronto errato.
  • Voto religioso nelle elezioni Kennedy:
    • Ipotesi: L'ipotesi è che il voto religioso abbia quasi causato la perdita dell'elezione di Kennedy. Essendo cattolico, molti protestanti avevano votato contro Kennedy.
    • Conclusione: Tuttavia, l'ipotesi è invalidata, perché il voto religioso in realtà ha vinto Kennedy. Tutto dipende dal contesto.
  • Trovare un buon lavoro:
    • Ipotesi: L'ipotesi è che le persone trovano un buon lavoro attraverso canali formali (pubblicità, agenzia di lavoro, social network).
    • Conclusione: un ricercatore ha dimostrato che è attraverso legami deboli che si può trovare lavoro. Queste sono le persone di cui non sappiamo molto. Queste persone si trovano in ambienti diversi con informazioni diverse da quelle che possono essere ricevute dai parenti.

Conclusione degli esempi: la realtà è complessa e spesso contro-intuitiva.

  1. Abbiamo bisogno di una teoria coerente ed efficace che possa far luce su alcune questioni.
  2. C'è un legame molto forte tra gli aspetti metodologici e teorici. Teoria e metodo non sono dissociati, sono intimamente legati e non esistono l'uno senza l'altro.

Domande iniziali[edit | edit source]

  • Qual è il metodo? Ci sono diversi significati di "metodo".
  • Perché il metodo è importante? Sapere come avvicinare un dato alla teoria.

Metodologia e tecniche[edit | edit source]

Distinzione tra metodologia e tecnica[edit | edit source]

Si può fare una distinzione tra metodologia e tecnica:

  • Metodologia: è una riflessione sul metodo, è un discorso sul metodo, una critica della ricerca scientifica.
  • Tecnico: specifiche procedure operative utilizzate da una disciplina scientifica per acquisire e controllare i propri risultati di ricerca empirica.

Tre livelli di astrazione:

  1. Epistemologico: tutto ciò che riguarda i fondamenti della conoscenza scientifica. Come facciamo a sapere, cos'è la conoscenza? Aspetto epistemologico: riflessione molto generale su come avvicinarsi alla conoscenza, abbiamo tre livelli di astrazioni decrescenti.
  2. Livello tecnico: "il metodo": sono tecniche con cui possiamo acquisire e controllare i risultati (questo aspetto sarà quello di cui ci occuperemo). Queste sono le procedure e gli strumenti disponibili per condurre la ricerca.
  3. Metodologia: riflessione sul metodo, sulle condizioni di validità e affidabilità della ricerca; livello intermedio. Si tratta di una critica alla ricerca scientifica, sono elementi importanti che non vediamo in termini concreti in relazione alla base del metodo. Questo livello è una riflessione sulla nostra parte della ricerca.

Ambiente di ricerca sociale[edit | edit source]

Ci sono quattro aspetti della ricerca di autocontrollo per determinare il contesto in cui la ricerca viene condotta.

La ricerca si sta sviluppando in un contesto più ampio, non è al di fuori delle influenze, ci sono campi di influenza, vincoli, domini:

  1. Domanda sociale: la ricerca risponde ad alcune esigenze sociali. L'attività del ricercatore è legittimata dalla struttura, la pratica fa parte di una data società. Ci sono fondi e programmi che finanziano la ricerca. I temi di ricerca dovrebbero essere temi di attualità, perché i responsabili politici hanno bisogno di strumenti per prendere decisioni.
  2. Assiologico: è il rapporto con i valori, ci sono valori sociali e individuali che guidano la ricerca. Ogni ricercatore ha i propri valori. Il ricercatore deve cercare di prendere le distanze dall'oggetto, e non metterlo alla luce delle nostre ideologie. Weber sostiene la neutralità assiologica.
  3. Dossologia: si riferisce all'opinione pubblica e più in generale al buon senso e alla conoscenza non sistematica, nonché al linguaggio e alle prove della pratica quotidiana. C'è un'opinione che c'è e che influenza noi ricercatori e le conoscenze non sistematiche. E' il buon senso, che a volte, nella ricerca, si dimostra essere nel modo sbagliato. Secondo Bourdieu, è necessario fare una rottura epistemologica, quindi il primo dovere della ricerca è quello di rompere con il buon senso.
  4. Epistemico: influenza data dalla conoscenza epistemica stessa, cioè dalla conoscenza di altri ricercatori. È lo stato della riflessione epistemologica e della metodologia e delle tecniche investigative nel campo di studio che hanno un'influenza implicita.

Ci sono quattro fonti di vincoli alla pratica.

Poli metodologici[edit | edit source]

L'introduzione alla metodologia è un corso di pratica di ricerca, è influenzata da diversi elementi: domanda sociale, opinione, cosa è stato fatto sul campo, ecc. Ci sono requisiti interni di cui i ricercatori devono essere a conoscenza.

I quattro poli metodologici[edit | edit source]

1) Polo epistemologico: tutto ciò che fa appello ai fondamenti della conoscenza scientifica, condizioni per la validità della ricerca. Questo cluster esercita una vigilanza critica nella ricerca. E' il garante dell'oggettivazione dell'oggetto scientifico, della spiegazione dei problemi scientifici. Decide le regole, spiega i fatti e critica queste regole. Si tratta delle condizioni per la produzione di conoscenza.

La logica deduttiva ipotetica è una logica di ricerca, un modo di affrontare la realtà sociale e politica. È l'atto di fare ipotesi, riflettendo su ciò che può essere spiegato dai domini, e attraverso la raccolta di dati che dimostrano una teoria. La logica induttiva parte dai fatti per passare al generale.

2) Polo teorico: questo polo si riferisce alla metodologia in senso lato, cerchiamo di caratterizzare gli approcci in cui siamo coinvolti. Sono la contestualizzazione, la formulazione di ipotesi, la soddisfazione, la ricerca di un lavoro, il ruolo della religione, ecc. Ci sono quadri di riferimento teorici che guidano la ricerca (positivista, funzionalismo, strutturalismo, ecc.), vedremo l'approccio positivista e l'approccio globale. Questo è il luogo della formulazione scientifica ed è collegato al quadro di riferimento.
3) Polo morfologico: c'è un aspetto formale della ricerca, può riferirsi al fatto che a seconda dell'approccio scelto, si è interessati a sistemi in modi diversi. Queste sono le regole di strutturare e formare l'oggetto, impone un certo ordine ai vari elementi. Ci sono alcuni passi che saranno seguiti. A seconda della prospettiva scelta per questa strutturazione e del quadro più o meno rigido, esiste un'esigenza di ricerca sulla forma. Ad esempio, la differenza tra approcci quantitativi e qualitativi.
4) Polo tecnico: sono tutti i metodi, l'analisi dei dati, la raccolta dei dati, il centro di controllo dei dati, che li confronta con la teoria che li ha generati. "Modalità di indagine". Studi comparativi, ecc. (gli strumenti che analizzerò).

Al di là dei contrasti esterni, vi sono contrasti interni che devono essere presi in considerazione in questi quattro fattori.

Dynamique de la recherche en sciences-sociales.png

Questa idea corrisponde ad un modello topologico della ricerca, cioè non è una modalità di prospettiva cronologica. In ogni momento, ci sono questi quattro aspetti. Tuttavia, il peso di ciascuno dei pali può variare.

L'approccio precedente è topologico, non cronologico, in qualsiasi momento ci sono questi quattro requisiti che devono essere presi in considerazione. Ma c'è anche un approccio alla ricerca più pragmatico e cronologico:

Le fasi del processo[edit | edit source]

Les étapes de la démarche.png

Le fasi del processo:

  • Fase 1: Fai una domanda iniziale


  • Fase 2: fase di esplorazione:
  • leggere il lavoro di un campo specifico
    • interviste esplorative, familiarizzare con lavori simili


Queste due fasi aiutano a formulare un problema

  • Fase 3 : problematico
  • Fase 4 : costruzione del modello di analisi per definire i concetti e postulare collegamenti tra i concetti stessi

Étapes cruciales

  • Fase 5 : osservazione, raccolta di dati
  • Fase 6 : analisi delle informazioni utilizzando le informazioni raccolte in precedenza
  • Fase 7 : conclusioni.


Nota: questa cronologia non è unidirezionale. Ad esempio, la formulazione del problema può evidenziare le carenze e stimolare nuove ricerche per perfezionarlo.

Importanza del metodo[edit | edit source]

  • tradurre empiricamente concetti teorici: dialogo tra empirico e teorico. Prima c'è una teoria, poi il campo viene utilizzato per testare l'ipotesi. Tuttavia, in realtà c'è un andare e venire avanti e indietro tra teoria ed empatia. È un processo intenso che collega il livello astratto e generale al livello concreto e specifico. Senza un metodo il collegamento è impossibile.
  • caratterizza e distingue la scienza: il metodo permette di distinguere la scienza da altri metodi di comprensione della realtà.
  • ci permette di affrontare la complessità della realtà sociale: costruiamo l'oggetto di ricerca.

Fonti di complessità della realtà sociale[edit | edit source]

  • causalità multipla: la realtà non ha una sola spiegazione.
  • livelli multipli: è necessario prendere in considerazione, ad esempio, il livello individuale e contestuale che complica la realtà e il compito di comprenderla.
  • relazioni sociali: gli attori non sono completamente indipendenti, sistema sociale, abbiamo bisogno di una metodologia che metta in evidenza l'impatto di queste relazioni.
  • reattività: se siamo interessati al comportamento umano, essi reagiscono al processo di ricerca, interrogando un individuo già lo fa reagire in un certo modo, dobbiamo pensare a questo fatto, e cercare di attuare modi e controllare le reazioni, separare il fatto che è dovuto alla reazione.
  • errori di misura: cerchiamo di avvicinarci alla realtà, ma c'è sempre un errore di misura, perché non riusciamo a comprendere appieno la realtà sociale.

Appendici[edit | edit source]

Riferimenti[edit | edit source]

  1. Page personnelle de Marco Giugni sur le site de l'Université de Genève
  2. Corbetta, Piergiorgio 2003. Social Research: Theory, Methods and Techniques. Thousand Oaks, CA: Sage.